SLO – Supporter Liaison Officer

La vigente normativa prevista dal manuale nazionale delle licenze, varato dalla FIGC (Art. 7 Disciplinare impianti Lega Pro ‐ allegato alla determinazione nr. 26/2014 dell'Osservatorio) ha introdotto la figura dello Slo (Funzionario per le relazioni con i tifosi) che ricopre la funzione di collegamento fra i tifosi e la Società per tutte le necessità e le problematiche inerenti la partecipazione dei tifosi alle partite del Cosenza Calcio in casa e in trasferta.

Per la stagione 2014/2015 il Delegato della società ai rapporti con la tifoseria (SLO – Supporter Liaison Officer) è

Andrea Montanini

La tifoseria potrà contattare lo SLO tramite la mail predisposta dalla Società: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (così come stabilito dalle regole emesse dalla Task Force). Lo SLO rappresenterà la Società Cosenza Calcio in occasione delle riunioni del gruppo operativo sicurezza (GOS).

Mansioni

Principale compito del Supporter Liaison Officer è la sensibilizzazione dei tifosi verso i valori sportivi (es. rispetto dell’avversario, fair play, antirazzismo, etc.), anche mediante iniziative della società caratterizzate da tali valori.

Il Supporter Liaison Officer partecipa agli incontri periodici organizzati dalla società sul tema dei rapporti con la tifoseria e collabora con il Delegato per la Sicurezza in materia di safety e security allo Stadio.

La UEFA ha anche predisposto uno specifico documento per agevolare la diffusione e l’addestramento di queste nuove figure. Il documento, edito nel 2011, si chiama “UEFA Supporter Liaison Officer Handbook” ed è scaricabile dal sito della UEFA.

In una partita di calcio una tifoseria dovrebbe essere sempre  sana,  passionale, calorosa, che non ecceda in alcun modo, che manifesti la propria viva partecipazione, con quella correttezza che non scende mai in forme di aggressione. Alla fine della contesa calcistica i contendenti dovranno essere vincitori prima di tutto sul piano del gioco, fatto con grande genialità e dove alla fine prevalga chi gioca meglio, chi dà più spettacolo, chi sa far intravedere nel gioco qualcosa di appassionante e di accattivante. Rispetto delle regole, ma anche valorizzazione dei tifosi che devono essere considerati come risorse in un contesto di dialogo e di scambio costruttivo di idee. Rispetto del fair play e delle regole significa però anche osservare dei comportamenti civili, misurati, mai offensivi e discriminatori.

Contrasto a fenomeni di illegalità e violenza nelle manifestazioni sportive – decreto legge
Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente, Matteo Renzi e del Ministro dell’Interno, Angelino Alfano e della Giustizia, Andrea Orlando, ha approvato un decreto legge contenente disposizioni urgenti in materia di contrasto a fenomeni di illegalità e violenza in occasione di manifestazioni sportive, di riconoscimento della protezione internazionale e di rilascio del permesso di soggiorno, nonché per assicurare la funzionalità del ministero dell’Interno.

Manifestazioni sportive 
Il testo è composto da un pacchetto di misure per rafforzare gli strumenti di contrasto dei fenomeni di illegalità e di violenza connessi allo svolgimento di competizioni sportive al fine di garantirne la regolarità. Queste misure si collocano nell’alveo di una organica strategia elaborata da un’apposita task force, attivata presso il Ministero dell’Interno, con la partecipazione delle altre  rappresentanze istituzionali e associative del mondo sportivo, che si pone come obiettivo, tra le altre cose, di favorire l’accesso del pubblico alle manifestazioni sportive anche semplificando le procedure di acquisto dei titoli di ingresso e di perfezionare le misure di contrasto degli episodi di violenza e delle frodi in competizioni sportive.
Il decreto legge interviene quindi relativamente a quest’ultima direttrice di azione, potenziando gli strumenti di prevenzione e di contrasto dei fenomeni di illegalità connessi agli eventi sportivi tenuto anche conto delle criticità emerse nella  stagione calcistica, originate da nuove azioni di turbativa dell’ordine e della sicurezza pubblica.

Le principali normative da conoscere e da rispettare si trovano in allegato alla pagina. Andare allo stadio sarà sempre un momento di aggregazione e di gioia, nel rispetto delle regole e dell’avversario. 

docMODULO RICHIESTA STRISCIONE

pdfNUOVO REGOLAMENTO STADIO

pdfTASK FORCE CALCIO - DOCUMENTO CONCLUSIVO

 

 

news sponsor sidebar agg 090117

Login solo per i giornalisti